closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

“Urlavo ma nessuno mi sentiva, perché avevo la gola bruciata”.

Strage Viareggio. Al processo la testimonianza di Marco Piagentini, che ha perso la moglie e due figli. Era ustionato al 90% ma è sopravvissuto, per poter dare una famiglia al terzo figlio Leonardo. "E' per lui che ho lottato così tanto. Ma sono stanco, perché siamo stati abbandonati dallo Stato. A farci male è il silenzio".

Si ricordano le vittime della strage

Si ricordano le vittime della strage

“Urlavo, ma nessuno mi sentiva perché avevo la gola bruciata”. Fra le tante udienze del processo per la strage ferroviaria di Viareggio, quella che ha visto sul banco dei testimoni Marco Piagentini resterà incancellabile. Al di là delle battaglie fra i consulenti tecnici di pubblica accusa e parti civili da una parte, e difesa dall'altra. Anche al di là dei ricordi di chi la notte del 29 giugno 2009 perse un familiare. Perché il racconto dell'uomo che non è voluto morire dà il senso ultimo di una tragedia immane che poteva, e doveva, essere evitata. Ustionato nel 90% del corpo,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.