closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Volevano colpire una donna nera». Aggredita Osakue

Odio cieco. Daisy Osakue, torinese di 22 anni, figlia di genitori nigeriani: «Andrò fino in fondo». Ma per i carabinieri il razzismo non c’entra

L’atleta azzurra Daisy Osakue

L’atleta azzurra Daisy Osakue

«La situazione è già al limite, una persona dovrebbe essere libera di camminare la sera senza aver paura che qualcosa possa “volarle” in faccia. È stato un atto da codardi». DAISY OSAKUE, torinese di 22 anni, figlia di genitori nigeriani, non sta né starà zitta. «Hanno preso la persona sbagliata, perché io andrò fino in fondo e spero che trovino presto i responsabili». Giovane promessa azzurra dell'atletica leggera (primatista nazionale under 23 del lancio del disco), Daisy è stata vittima, nella notte tra domenica e lunedì, di un’aggressione razzista a Moncalieri, mentre rincasava. L'atleta è stata colpita da uova lanciate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.