closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Uno sguardo di bambina per restare desti

Memoir. In «Stanotte dormirai nel letto del re» (Archinto) Sandra Bonsanti racconta la storia della sua famiglia e della sua città, Firenze, negli anni della seconda guerra mondiale

Sandra Bonsanti

Sandra Bonsanti

Ci sono delle storie che non finiremmo mai di ascoltare, non perché siano belle o consolanti, ma per la loro forza, la loro importanza, perché assommano la grandezza e l’abiezione umana, il coraggio più titanico alla bestialità criminale e assassina. Sandra Bonsanti in Stanotte dormirai nel letto del re (Archinto, pp. 216, euro 18) racconta la storia della sua famiglia e della sua città, Firenze, negli anni della seconda guerra mondiale. Suo padre era Giorgio Bonsanti, direttore della rivista Letteratura e poi del Gabinetto Vieusseux e le persone che frequentavano casa sua, fino a che è stato possibile, fino a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.