closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Uno sciopero particolare nato per uno stupro, cresciuto contro ogni forma di oppressione

8 marzo. Lo sciopero che oggi riempirà le piazze di tante città del mondo è del tutto particolare, come il femminismo che lo promuove da tre anni. In Argentina, il 19 ottobre 2016 a far incrociare le braccia alle donne che daranno vita alla rete "Ni Una Menos", non sono la disparità salariale o le discriminazioni sul lavoro, ma lo stupro e l’omicidio di una sedicenne, Lucia Pérez. Scrive Angela Davis: Il femminismo implica «una quantità di generi, e così tanti nomi per la sessualità che mai avremmo pensato di poter annoverare»

Buenos Aires, in marcia per chiedere giustizia per Lucia Perez

Buenos Aires, in marcia per chiedere giustizia per Lucia Perez

Se è uno sciopero quello che l’8 marzo riempirà le piazze di tante città del mondo, è sicuramente uno sciopero del tutto particolare, così come particolare e sorprendente è il femminismo che lo promuove ormai da tre anni. La novità è già nel suo atto di nascita, in Argentina, il 19 ottobre 2016. A far incrociare le braccia alle donne che daranno vita alla rete Ni Una Menos, non sono la disparità salariale o le discriminazioni sul lavoro, ma lo stupro e l’omicidio di una sedicenne, Lucia Pérez. E allo stupro si aggiungerà in seguito la richiesta di legalizzazione dell’aborto....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.