closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Università: larghe intese e poche idee, tagliati gli atenei «virtuosi»

Decreto del «fare». Caos emendamenti: il Pd propone di tagliare 240 milioni di euro al fondo alla ricerca per l'università per finanziare il fondo per il "merito" creato dalla Gelmini, mentre quest'ultima propone di aumentarlo

Il ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca Maria Chiara Carrozza

Il ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca Maria Chiara Carrozza

Le larghe intese colpiscono ancora la scuola, l’università e la ricerca. Il responsabile istruzione del Pd Marco Meloni ha presentato, e fatto approvare, un emendamento all’articolo 59 del provvedimento approvato con la fiducia al governo Letta che finanzia con 240 milioni di euro la «Fondazione per il merito» istituita dall’ex ministro dell’università Maria Stella Gelmini (Pdl) nel 2011. Questi soldi sono stati sottratti al fondo «premiale» di 540 milioni di euro che dovrebbe essere assegnato dall’attuale ministro Maria Chiara Carrozza agli atenei che sono stati ritenuti «virtuosi» dalla Valutazione della Qualità della Ricerca condotta dall’Agenzia di Valutazione della ricerca universitaria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.