closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Universi femminili da Harlem alle Banlieue

Cinema. Al Sundance il debutto alla regia di Rebecca Hall, «Passing», e «Land» diretto da Robin Wright

Una scena da «Passing», debutto alla regia per Rebecca Hall

Una scena da «Passing», debutto alla regia per Rebecca Hall

«La versione mainstream di un film di Kelly Reichardt». Così, il critico di Variety Peter Debruge ha entusiasticamente descritto Land. La maldestra definizione, in una recensione per altro molto positiva, riesce a insultare in un colpo solo la regista del film (presentato nella sezione Premiere), Robin Wright, e la stessa Reichardt, uno degli autori americani più originali, raffinati e stimati di oggi, che era stata lanciata proprio al Sundance, nel 1994, con River of Grass. La gaffe di Debruge conferma anche l’irresistibile impulso di accorpare una all’altra le registe donne, come se si trattasse di una specie «a sé» -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi