closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Unioni civili in Grecia, una legge per tutti

Atene. I patti di convivenza estesi alle coppie gay. Tsipras: «Finita l’epoca della barbarie». Greci indipendenti e Nd spaccati. Il Pkk vota no. Crisi di nervi negli ambienti legati alla chiesa ortodossa

I patti di convivenza, per tutti i cittadini greci, sono legge dello stato ellenico. La Voulì, il parlamento di Atene, ha dato luce verde alla legge, con 193 sì, 56 no e 51 astenuti. A favore si sono espressi tutti i parlamentari di Syriza, quelli dell’area progressista e di centro dei socialisti del Pasok, quelli del Fiume e i parlamentari dell’Enosi Kendròon, l’Unione di Centro. Un no secco è invece arrivato dai comunisti ortodossi del Kke - che hanno definito le convivenze gay «una questione privata» - e dai neonazisti di Alba Dorata. I partner di governo di Syriza, i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.