closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un’indagine poetica sul confronto tra la vita e la sua rappresentazione

Versi. Angelo Andreotti, «Tra parola e mondo» per Manni. L’intera, bellissima raccolta sembra attraversata da questa tensione, da questa ricerca di senso, di misura

"Zwarte Madonna" di Alet Pilon

Al centro, o per meglio dire all’origine, della nuova raccolta di versi di Angelo Andreotti, Tra parola e mondo (Manni, pp. 120, euro 14), possiamo individuare un’illuminazione filosofica ed esistenziale tout court prima ancora che poetica (fermo il fatto che la poesia è per sua natura sempre anche esistenziale, almeno in parte, anche quando sia puramente lirica). E potremmo tradurre questa illuminazione in una domanda, a partire proprio dalle parole del titolo (a loro volta prese in prestito dalla poetessa scozzese Kathleen Jamie): è possibile trovare una conciliazione fra il mondo e le parole che lo nominano, lo esprimono, lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.