closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Un’idea di Baviera con Prato capitale

Il premier ha in mente un Paese trainato dall'export senza una politica economica, industriale e di investimenti

Questi mesi di renzismo nelle politiche economiche ci consegnano una strana miscela di populismo nuovista, (a parole) rapido e antiburocratico, senza intaccare la sostanza delle politiche di austerità di questi anni. I cambiamenti (per il momento) invocati da Renzi, anche in economia, si mettono in sintonia con il senso comune di un paese stanco dell'immobilismo, delle lentezze e dell'incapacità di decidere. Se si guarda alla sostanza, nulla cambia rispetto al passato e le ricette sono sempre le stesse: precarizzazione del mercato del lavoro, privatizzazioni, riduzione della spesa pubblica, riduzione degli investimenti pubblici, agevolazioni alle imprese. Tutto scritto nel Def (Documento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi