closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un’equazione perversa

Narrativa. «Matematica congolese» di In Koli Jean Bofane, un b-polar sulle contraddizioni di una metropoli come Kinshasa

Lo scrittore congolese In Koli Jean Bofane

Lo scrittore congolese In Koli Jean Bofane

Kinshasa, metropoli africana lacerata dalle contraddizioni, è la protagonista collettiva di Matematica congolese, di In Koli Jean Bofane, tradotto in Italia da Stefania Ricciardi per la sezione b-polar della casa editrice 66thand2nd (pp.245, euro 17). Città della perdizione, piena di politici arroganti e subdoli che compromettono la democrazia e che usano corruzione e ricatto all’ordine pubblico come modalità di governo, la megalopoli riassume i vizi e le nefandezze di uno stato che va a rotoli e che ha abdicato alle proprie responsabilità, ma che avverte in maniera viscerale e dal basso la necessità pressante di una trasformazione radicale verso la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi