closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Un’autostrada aperta per 3mila licenziamenti

Anac e Manutenzioni. Una norma del Codice degli appalti mette a rischio migliaia di posti di lavoro fra le aziende che fanno manutenzione nelle autostrade. Oggi incontro al ministero dello Sviluppo economico

C’era una volta uno Stato che decise di dare in concessione a diverse imprese le nostre autostrade, vincolandole a fare investimenti e garantirne manutenzione e sicurezza. Così nacquero imprese specializzate, partecipate dagli stessi concessionari, cui poteva essere affidato, al massimo, il 40% degli appalti complessivi. Un punto di equilibrio che per anni ha assicurato concorrenza, livelli di manutenzione e sicurezza tra i migliori del mondo. In quasi 30 anni, del resto, quelle imprese sono cresciute e specializzate, rappresentando uno dei pochi comparti industriali strutturati dell’edilizia. Tutto ciò oggi viene messo in discussione (a partire dall'occupazione) dall’entrata in vigore del nuovo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.