closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un’antropologia romanzesca della relazione

SCAFFALE. Le uniche due monografie dedicate allo scrittore romano sono firmate da studiosi stranieri: quella di Cornelia Klettke e quella di Philippe Daros, mai tradotta eppure cruciale

La presenza di Daniele Del Giudice nel canone della letteratura italiana contemporanea sembrava acquisita alla fine del secolo scorso: da molti considerato l’erede ideale dell’ultimo Calvino, che aveva fatto in tempo a patrocinarne il primo romanzo, Lo stadio di Wimbledon (1983), era probabilmente lo scrittore più quotato della sua generazione. Oggi il suo nome è invece quasi assente dal dibattito sul romanzo in Italia; e ha uno spazio limitatissimo nelle ricostruzioni storico-letterarie del più recente passato. Certo pesa, in questa eclissi, il silenzio dovuto a una lunghissima malattia: è vero che iniziative editoriali più recenti, ma filologicamente alquanto discutibili (da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.