closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Un’altra Traviata nel vuoto del teatro

Televisione. Oltre 1 milione di spettatori per il film-opera di Mario Martone andato in onda su Rai3. La drammaturgia ritrovata del capolavoro verdiano e la perfetta direzione di Daniele Gatti

Una scena da «La Traviata» regia di Mario Martone

Una scena da «La Traviata» regia di Mario Martone

Daniele Gatti ha aperto tutti i tagli che tradizionalmente sono effettuati quando si rappresenta la Traviata di Giuseppe Verdi. Ha fatto benissimo. La giustificazione che di solito si adduce è che, per esempio, la cabaletta di Giorgio Germont, «No, non udrai rimproveri», che tuttavia da qualche tempo i baritoni ogni tanto reintroducono, non è musicalmente eccelsa, e che alcune ripetizioni, alcuni sviluppi tradizionali di scene e concertati, rallentano l’azione. Sbagliato! La drammaturgia verdiana non può essere giudicata con i criteri di altri tipi di drammaturgia, come quella wagneriana o dell’opera veristica, vanno invece rispettati i suoi criteri strutturali, che sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.