closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Una versione postmoderna del novel americano

Opere prime. Ristampato da Einaudi senza apparati, «V» è l’esordio dello scrittore americano datato 1963: una occasione per ripercorrerne la distopica, contradittoria parabola

Meret Oppenheim,  «Bon Appétit Marcel», 1966

Meret Oppenheim, «Bon Appétit Marcel», 1966

«Facciamola semplice: dopo Twain e Fitzgerald viene Pynchon, e poi tutti gli altr» – così scriveva meno di un anno fa sul Los Angeles Times David Kipen a proposito del «Grande romanzo americano». Tutte le opere di Thomas Pynchon fanno parte di un enorme e ambizioso progetto narrativo il cui scopo è cartografare l’America e i suoi spazi, la sua storia, le sue ossessioni. Sin dalla pubblicazione, nel lontano 1963, del suo romanzo d’esordio, V. – ora riproposto da Einaudi in un’edizione dalla copertina raffinata, disegnata da Alessandro Baronciani (pp. 648, euro 16,00) – Pynchon è andato componendo, tassello dopo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.