closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una trama di storie fra passato e presente

Mostre. Al Maxxi la rassegna «Buone nuove. Donne in architettura» (curata da Pippo Ciorra, Elena Motisi, Elena Tinacci) indaga le figure femminili nel campo professionale, dalle pioniere del XIX secolo a oggi

Inaugurazione della mostra Good news al Maxxi

Inaugurazione della mostra Good news al Maxxi

La mostra in corso al Maxxi Buone nuove. Donne in architettura, curata da Pippo Ciorra, Elena Motisi, Elena Tinacci presenta un titolo che rimanda a una ventata di positività, mentre il sottotitolo puntualizza il tema, quello dell’apporto delle donne nella professione. È sbagliato però pensare che si limiti a un’indagine sull’affermazione femminile; in realtà le buone nuove appartengono a un ragionamento molto più vasto, che mette in campo l’evoluzione dello status del progettista, della configurazione che la sua figura sta assumendo nella società. NELL’IMMAGINARIO e nella tradizione il progetto è sempre stato opera dell’architetto, declinato esclusivamente al maschile singolare; questa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.