closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Una telefonata spezza la calma apparente del dopoguerra

Incontri. Il regista croatoZrinko Ogresta racconta «Dall’altra parte », in sala il 30 marzo

Non è ancora finita l’elaborazione del lutto della guerra nei Balcani dopo venticinque anni, se ancora i paesi continuano a produrre film che provocano brividi. Il 30 marzo sarà nelle sale (distribuisce Cinéclub internazionale) Dall’altra parte (On the Other Side) del regista croato Zrinko Ogresta, un film speciale. Il segreto della sua complessità emerge soprattutto dall’apparente semplicità del racconto che parte da uno squillo del cellulare e sconvolge l’esistenza di Vesna (Ksenija Marinkovic) che la camera segue con calma nel suo dramma interiore. Infermiera del servizio a domicilio a Zagabria non riceve più da almeno vent’anni notizie dal marito, criminale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi