closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una storia oscura di ordinaria emergenza a Pompei

Beni Culturali. La magistratura continua le indagini sul’ex-commissario straordinario Marcello Fiori

Ha tempo venti giorni Marcello Fiori per spiegare alla Corte dei conti come ha speso oltre 80milioni di euro nell’anno (il 2010) in cui è stato commissario straordinario a Pompei. La magistratura contabile ha disposto la scorsa settimana il sequestro di 6milioni ma solo virtualmente perché il manager ha nel tempo ceduto gratuitamente quasi tutti i propri beni a moglie, ex moglie e figlio. Al processo penale si somma anche quello civile. Invitati a dedurre anche nove alti dirigenti, componenti all’epoca della Commissione ministeriale di indirizzo e coordinamento: avevano il compito di approvare il piano degli interventi preposto da Fiori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.