closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Una storia di samurai nell’«ultimo ballo» di Takeshi Kitano

Cinema. Iniziano a maggio le riprese di «Kubi» del regista giapponese, fra le voci che si sono scagliate contro le dichiarazioni sessiste dell'ex-presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo Yoshiro Mori

Nel coro di proteste che si sono levate contro Yoshiro Mori, da ieri ex-presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo, fatto dimettere per le sue dichiarazioni sessiste, hanno fatto breccia nell’opinione pubblica anche quelle di Beat Takeshi, ovvero Takeshi Kitano. Il comico e regista giapponese alcuni giorni fa si è spinto ancora più in là esprimendo il suo dissenso verso la volontà di portare avanti i giochi nella capitale nipponica in un periodo in cui il mondo è sconvolto dalla pandemia, dichiarando che l’evento sarebbe un uso insensato delle tasse della popolazione. IL NOME di Kitano era finito sulle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi