closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Una sinistra fuori dal governismo d’abord

Il nuovo soggetto. Le forme partitiche del passato non possono essere riprodotte. Non c’è più un’avanguardia che reca il verbo a moltitudini. Non si può ricreare l’organizzazione del popolo di sinistra come un "paese nel paese"

Un'opera di Renato Mambor

Un'opera di Renato Mambor

Quasi in sordina, almeno all’inizio, si è venuto sviluppando nelle ultime settimane un dibattito sul tema della costruzione di un nuovo soggetto politico della sinistra italiana. Alcuni interventi su il manifesto, considerando anche le lettere pervenute alla redazione, vi hanno fatto esplicito riferimento, altri si sono limitati ad evocarlo, altri ancora lo hanno solo sfiorato. Ma certamente qualcosa di più che un oscuro oggetto del desiderio. Non appaia strano che di fronte all’enorme problema che abbiamo davanti, la sconfitta della pandemia e la ricostruzione del paese alternativa al modello di sviluppo responsabile delle crisi economico-finanziarie quanto di quelle pandemiche, venga avanti il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi