closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una rivolta senza rivoluzione

Benedetto Vecchi, un anno dopo. Stralcio dallo scritto per la rivista online «Machina»

Non c’è stato continente che non sia stato citato nei dispacci o nei post dei social network che annunciavano il fatto che le strade erano piene di uomini e donne indignati, furenti, semplicemente indisponibili a continuare la solita vita di ogni giorno. Venezuela, Bolivia, Cile, Brasile, ma anche India, Iraq, Libano, Catalogna, Stati uniti, Messico, Hong Kong, Italia. Elenco parziale per manifestazioni e mobilitazioni, ognuna differente, ognuna nata con motivazioni specifiche al contesto locale che le ha viste crescere. Spesso sono rivolte, tumulti, insurrezioni che nascono in opposizione allo status quo: talvolta, raramente, nutrono una nostalgia per il passato, rivendicando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.