closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una radicale società della digitalizzazione

CODICI APERTI. A proposito di «Big data e algoritmi», di Teresa Numerico per Carocci. Il volume della filosofa mette al centro la costruzione del rapporto con la realtà e quello della relazione tra umano, potere e intelligenza artificiale. Prospettive critiche legate alla tecnologia nelle «tracce» che lasciamo in rete e nella relazione con la macchina

Le crisi non sono solo fasi di transizione caratterizzate da tensioni e rotture ma anche momenti di selezione ed accelerazione di tendenze in atto da tempo. Certamente questo sta accadendo con la pandemia che ha radicalizzato l’impatto dei processi di digitalizzazione e del capitalismo delle piattaforme: dal modo di lavorare al tempo libero non c’è aspetto della nostra vita, in tutte le coorti d’età, che non sia ormai mediato stabilmente ed indelebilmente dalle tecnologie digitali. L’impressione è che in poco meno di due anni non si sia verificato solo un cambiamento quantitativo e strutturale nel rapporto tra società e tecnologie;...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi