closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Una grande partigiana dell’epoca presente

Il ricordo di Carla Nespolo. Carla è stata una grande partigiana, dell’epoca presente, che ha bisogno come del pane di una società partigiana. La Resistenza non è solo memoria, è, deve essere, produzione di un presente che le somigli

Carla Nespolo con il presidente Sergio Mattarella

Carla Nespolo con il presidente Sergio Mattarella

Carla Nespolo, prima donna presidente dell’Anpi; e prima a capo dell’Associazione dei partigiani italiani a non esser stata partigiana. Ma solo nel senso che alla Resistenza ’43 -’45 non aveva potuto partecipare, perché troppo giovane, all’epoca era appena venuta al mondo. Cresciuta, però, in una di quelle parti d’Italia in cui partigiani erano tutti, armati o non armati – il Piemonte - un luogo dove si era andata formando. Coinvolgente, quella “società partigiana” senza la quale non sarebbe stato possibile ai reparti militari sconfiggere il potente esercito nazista. Carla quella società si era impegnata a tenerla in vita, a ricostruirla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi