closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Una divisa grigioverde nell’inferno del lager

Memoria. «La guerra di mio padre» di Luca Borzani per il Melangolo. Un racconto mai retorico sulle vicende dei soldati italiani segregati nei campi di lavoro e di sterminio dei nazisti

Soldati italiani in un campo di lavoro nazista

Soldati italiani in un campo di lavoro nazista

La Resistenza ha avuto, latenti, molti nemici e di ben scarso onore, parafrasando una delle perentorie vacuità mussoliniane, nei molti decenni in cui si sono depositate memorie personali e storia collettiva. Da una parte e dall’altra, quindi non solo da dove è ovvio attendersi attacchi, una destra becera e tanto più sguaiata, nelle argomentazioni, quanto più assetata di normalizzazioni (pseudo)storiche. E neppure si allude, qui, al tardivo «pentimento» di chi all’improvviso ha scoperto che in guerra, e soprattutto nelle guerre che contemplano una resistenza a un nemico feroce, c’è violenza, anche ai danni dei superuomini di ieri e «vinti» del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.