closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Cultura

Una cometa dal gusto pop

Astronomia. La sonda spaziale ha trovato pace sopra il suo astro, ma la grande novità è stata la narrazione dell’impresa e il fatto che la scienza si sia gettata nella mischia. I follower di tutto il mondo hanno seguito i tweet del lander Philae come se a parlare fosse un umano

Difficile immaginare un epilogo più romantico. La sonda spaziale Rosetta, dopo aver orbitato attorno alla «sua» cometa per 786 giorni, si è spenta pochi giorni fa, adagiandovisi sopra, e non la abbandonerà mai più. Se questo racconto vi sembra eccessivamente antropomorfico per quella che in fondo non è altro che una sofistica cassetta di latta di 300 chili, che ha volato 10 anni per arrivare a un sasso di 4 km x 3, l’impronunciabile cometa 67P / Churyumov–Gerasimenko, non avete tutti i torti. Ma questo è solo un aspetto della questione. Come l’Agenzia spaziale americana Nasa ci insegna da sessant’anni,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi