closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Un tutore legale per il M5S, Conte rallenta

Prigionieri della rete. Il tribunale di Cagliari conferma: «5 Stelle senza guida legittima». Casaleggio attacca: «Le ultime scelte non hanno più valore»

Davide Casaleggio

Davide Casaleggio

Secondo la corte d'appello di Cagliari, il Movimento 5 Stelle non ha un vertice riconosciuto legalmente istituito. Questo è il succo della decisione con la quale è stato rigettato il ricorso presentato dal reggente Vito Crimi contro la nomina di un curatore che fungesse da responsabile legale del M5S, in attesa che una dirigenza legittima venisse eletta. LA NOTIZIA COMPLICA l'ascesa alla leadership di Giuseppe Conte perché adesso ci si aspetta che la procura esorti l'attuale commissario o il garante Beppe Grillo a indire le consultazioni per l'elezione dell'unico organo dirigente attualmente riconosciuto dal punto di vista dello statuto, così...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi