closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Un punto per Fico nella lunga partita contro Di Maio

I duellanti 5 Stelle. Il presidente della vigilanza Rai ufficialmente non esulta, ma è stato tra i primi a dire che l’accordo sulla legge elettorale non poteva dirsi chiuso

Luigi Di maio nell'aula di Montecitorio

Luigi Di maio nell'aula di Montecitorio

La parte dell’emiciclo occupata dai grillini, ieri mattina era attratta da due calamite, due facce che spiccavano su tutte. Da una parte il gran cerimoniere del «patto a quattro» per il Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. Dall’altra Roberto Fico, che assieme a Paola Taverna e pochi altri aveva sollevato dubbi sulla nuova legge elettorale. Di Maio e Fico sono i duellanti del M5S, i fratelli coltelli costretti a nascondere le divergenze in pubblico in ossequio alle leggi non scritte che prevedono che nessuna rottura interna al Movimento 5 Stelle esca dalle chiuse stanze e dalle chat blindate. Due storie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.