closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un progetto artistico per aprire il Mediterraneo

MOSTRE. Mare Magnum Nostrum, dell'artista Gea Casolaro

Una foto tratta dal progetto di Gea Casolaro

Una foto tratta dal progetto di Gea Casolaro

Mare Nostrum era il nome che i romani avevano dato al Mediterraneo, Mare Magnum Nostrum è il titolo che Gea Casolaro - artista da anni impegnata nella ricerca partecipativa e relazionale – dà al suo ultimo progetto. Il mare è lo stesso, ma quel magnum fa da cassa di risonanza a nostrum, ampliandone il senso di appartenenza. Il Mediterraneo è stato la culla di tante civiltà, non solo greca o romana, ma anche egizia, fenicia (che oggi diremo libanese, palestinese, siriana e africana con la sua Cartagine), e ancora bizantina e araba, fin quando la conquista dell’America e di nuove...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi