closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Un po’ meno sindaci nel nuovo senato

Riforme. Un primo cittadino per regione, mancano solo i dettagli all’intesa Pd-Fi. Un primo cittadino per regione, mancano solo i dettagli all’intesa Pd-Fi. L’ex Cavaliere lancia il presidenzialismo senza convinzione. E ai suoi ordina la retromarcia sul caso Mario Mauro

La ministra per le riforme Maria Elena Boschi

La ministra per le riforme Maria Elena Boschi

È sempre Renzi-Berlusconi. Le riforme costituzionali restano un appuntamento per due, un appuntamento ancora rinviato ma intuibile sullo sfondo. Nel frattempo si incontrano i secondi, il capogruppo dei senatori forzisti Romani e la ministra Boschi che però girano sempre attorno alla modalità di elezione del nuovo senato. L’ex Cavaliere accetta ormai da tempo l’elezione indiretta, ma punta ancora a ridurre il peso dei sindaci che considera tutti o quasi tutti di sinistra (gli ultimi rovesci alle amministrative l’hanno rafforzato nell’idea). Ieri in conferenza stampa ha fatto il nome del «mandante» di Renzi, l’Anci (l’associazione nazionale dei comuni) di cui uno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi