closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Un patrimonio di solidarietà in attesa della politica

La maggioranza ora al Governo avrebbe un forte consenso nel Paese per una «patrimoniale di scopo», legata a un obiettivo di solidarietà, di coesione sociale

Le conseguenze economiche e sociali della pandemia sono state sino a oggi parzialmente attenuate da vincoli e misure «tampone», la cui durata non può che essere a termine e delle quali infatti si intravede già la scadenza. La ripresa economica richiederà politiche di indirizzo, che saranno giocoforza orientate alla transizione green e digital prevista dalla ripartizione dei fondi del Pnrr. Ma la ricchezza su cui il paese può contare non è solo quella a debito o a fondo perduto, che peserà sulle generazioni future, ma anche quella interna qui e ora. A riguardo, il gruppo «proposta keynesiana» ha stimato che,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi