closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un pantano di gas e pallottole

Ucraina. Yulia Tymoshenko, sconfitta alle presidenziali, chiede un referendum sulla Nato

Donetsk, chekpoint dei filo-russi

Donetsk, chekpoint dei filo-russi

Petro Poroshenko, oligarca. Vitali Klitschko, ex pugile. Il ticket elettorale dell’Ucraina della Majdan ha sbaragliato il campo. Poroshenko è stato eletto presidente con ampio margine di voti. A scrutinio chiuso dovrebbe incassare il 55% delle preferenze. Klitschko, che inizialmente aveva manifestato ambizioni presidenziali, salvo poi dare campo a Poroshenko e regalargli tutta la sua dote di voti, è stato invece eletto sindaco di Kiev. Con una percentuale analoga a quella di Poroshenko. Diversi analisti hanno visto nella vittoria dell’oligarca un possibile pertugio per la ricerca della pace. Ma, almeno a giudicare da quanto successo ieri a Donetsk, il quadro tende...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.