closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un negoziato a ostacoli

Israele/Palestina. Livni ed Erekat si incontrano a Gerusalemme. Lo scoglio delle colonie. Tel Aviv scarcera 26 detenuti palestinesi condannati prima del ’93. Poi bombarda Gaza per il lancio di un missile

Non si può dire che il tanto atteso negoziato sia cominciato sotto buoni auspici. Dopo un primo incontro a Washington, due settimane fa, i team di negoziatori israeliano e palestinese si sono ritrovati ieri a Gerusalemme, città contesa e occupata, teatro di discriminazioni quotidiane e battaglie per la conquista di un metro in più di terra. La Livni per Tel Aviv, Saeb Erekat per Ramallah. In mezzo, decine di centinaia di nuove abitazioni nei Territori Occupati, bombe che sono di nuovo piovute su Gaza e 26 prigionieri politici rilasciati dopo oltre 20 anni. La giornata di ieri è iniziata molto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi