closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Un misero 12%, i pensionati restano a bocca asciutta

I rimborsi del governo. Il calcolo dell’Ufficio parlamentare bilancio: stanziati 2,2 miliardi invece di 17,6. Decreto "obbligato" dopo la sentenza della Consulta sul mancato adeguamento deciso da Monti e Fornero: l'intervento si concentra sui redditi più bassi, ma suona comunque come una beffa

Un misero, offensivo, 12%. È la percentuale, rispetto al totale dovuto, ottenuta dai pensionati in forza del decreto emanato dal governo dopo la sentenza della Corte costituzionale. Il calcolo lo ha fatto l’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb): secondo i tecnici delle due Camere, invece dei 17,6 miliardi necessari per recuperare la mancata indicizzazione decisa da Monti-Fornero, nelle tasche degli over 60 arriveranno soltanto 2,2 miliardi. Il documento è stato presentato dal presidente dell’Upb, Giuseppe Pisauro, sentito in audizione dalle commissioni bilancio riunite: il decreto sulla rivalutazione delle pensioni oltre tre volte il minimo bloccate dal Salva Italia nel 2011, ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.