closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Un melange di musica araba nella Beirut divisa e insanguinata

Note sparse. Torna in vinile la colonna sonora della commedia «Bennesbeh Labokra...Chou?» di Ziad Rahbani. L'orchestrazione moderna descrive la catarsi della società civile

Una scena dell’allestimento del 1978 di «Bennesbeh Labokra...Chou?» di Ziad Rahbani

Una scena dell’allestimento del 1978 di «Bennesbeh Labokra...Chou?» di Ziad Rahbani

Nel 1978, tre anni dopo l’inizio della guerra civile libanese, va in scena a Beirut la commedia Bennesbeh Labokra... Chou?: ambientato in un bar di Hamra, a Beirut Ovest, la parte musulmana della città, lo spettacolo teatrale ha come protagonisti un giovane barista e la moglie, che cercano di stare a galla in mezzo alla tempesta: lei, col consenso del marito, si prostituisce con i clienti del locale, lui è diviso tra la gelosia e l’incapacità di farla smettere e di trovare il coraggio di affrontare la miseria che incombe su loro e i loro figli. Attraverso i sentimenti della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi