closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Un mediatore alla Bundesbank. Arriva Nagel

Germania. Fedele a Scholz e con in tasca la tessera della Spd, è in realtà una scelta di compromesso che piace ai liberali

È la nomina istituzionale che chiude davvero l’epoca di Angela Merkel e apre le porte all’era di Olaf Scholz. Ieri il cancelliere socialdemocratico ha scelto il nuovo governatore della Bundesbank in sostituzione del falco Jens Weidmann dimessosi il 20 ottobre per incompatibilità con l’alleanza Semaforo. Una mossa tutta politica fondamentale per governare la transizione economica prevista dal patto di coalizione con due obiettivi: assicurare la stabilità dei prezzi e contenere l’inflazione che in Germania continua a galoppare. Sono gli imperativi categorici che Scholz ha affidato a Joachim Nagel, 55 anni, esperto di politica monetaria con 17 anni passati alla BuBa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.