closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Un istante di vita che dura per sempre

Al cinema. Come un rito di passaggio Richard Linklater nel nuovo film «Tutti vogliono qualcosa» racconta il passaggio all’età adulta di un gruppo di giovani

Un sequel spirituale di La vita è un sogno, e una continuazione di Boyhood. Così Richard Linklater descrive Tutti vogliono qualcosa, l’ultimo tassello del suo multigenerazionale mosaico vivente (di cui fanno parte, oltre ai film di sopra, anche Slacker e l’animato Waking Life), ambientato sullo sfondo di un Eden del sudovest texano che - nella fotografia calda, elegante, di Shane Kelly, su una raffinata colonna sonora di greatest hits d’epoca - non è mai sembrato così idilliaco e, allo stesso tempo, così irrimediabilmente perduto. Il tempo –nel piacere, nelle asprezze e nell’inesorabilità del suo trascorrere - è uno dei temi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.