closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Un ingorgo rallenta la crisi

Condannato. A Berlusconi restano pochi mesi per i comizi. E le larghe intese sono comunque finite

Sulla carta sarebbero ancora alleati, e ancora un po’ lo resteranno. Nei fatti si tirano bordate che squasserebbero la coppia più solida e si rimpallano l’accusa di mirare al divorzio non consensuale. È un gioco vecchio come la politica e consiste nell’addossare all’altro la responsabilità piena dello sfascio, ovviamente dandosi da fare per spingere il medesimo a perdere il controllo. In attesa del bis di Guglielmo il Reggente, nel Pd, è Fassina l’ex Turco a chiarire che interventi mirati a salvare il soldato Silvio sono «fuori dal perimetro costituzionale nonché da quello delle nostre leggi». Due messaggi in uno: il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi