closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Un Greenwald d’opposizione

Intervista. Il potere costituito intensifica le attività di sorveglianza sulla popolazione quando le diseguaglianze sociali e la crisi mordono il freno. Parla il giornalista ex «Guardian» che ha diffuso i materiali di Snowden sulle violazioni della privacy da parte della Nsa. Presentato ieri il suo libro pubblicato da Rizzoli

Una composizione a partire dal ritratto di Edward Snowden

Una composizione a partire dal ritratto di Edward Snowden

Glenn Greenwald, il giornalista ex Guardian e autore degli articoli che hanno rivelato al mondo le tecniche di controllo della Nsa statunitense (National Security Agency), grazie ai documenti consegnati a Hong Kong da Edward Snowden, ex analista della Cia, ha presentato a Milano il suo nuovo libro Edward Snowden e la sorveglianza di massa (Rizzoli, euro 15). Prima della presentazione alla Sala Buzzati della Fondazione del Corriere della Sera, lo abbiamo incontrato per una intervista sui temi salienti della sua «produzione». Lo scandalo Datagate ha rivelato infatti un complesso sistema di controllo in grado di violare la privacy di una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi