closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un giudice Usa affonda l’Argentina

Argentina. Il governo paga la prima rata ma chiede tempo per trattare con i fondi avvoltoi

Il ministro argentino dell'Economia, Axel Kicillof all'Onu

Il ministro argentino dell'Economia, Axel Kicillof all'Onu

Il futuro dell’Argentina è nelle mani di un giudice Usa, Thomas Griesa. A lui si è rivolto il governo di Buenos Aires per chiedergli di sospendere l’esecuzione di una sentenza che mette il paese nuovamente a rischio default. Ma ieri sera Griesa ha risposto di no. Il ministro argentino dell’Economia, Axel Kicillof, si è recato a New York per avere il sostegno delle Nazioni unite, e ha spiegato le ragioni del suo governo a una riunione dei rappresentanti del G-77+ Cina. L’Argentina, ha detto, vuole pagare i debiti, ma in termini «giusti e ragionevoli» e senza correre verso la rovina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi