closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Un fotoreporter intrepido, Mario De Biasi

Scatti. «Mario De Biasi. Fotografie 1947-2003» alla Casa dei Tre Oci, Venezia

Mario De Biasi, Fellini e Masina, Venezia, 1955 ©Archivio Mario De Biasi - courtesy Admira, Milano

Mario De Biasi, Fellini e Masina, Venezia, 1955 ©Archivio Mario De Biasi - courtesy Admira, Milano

Cuori, gatti, uccelli, fiori che si allungano per sbirciare curiosi il mondo che li circonda ma soprattutto soli, icone mutanti e sorridenti che Mario De Biasi (Sois, Belluno 1923 - Milano 2013) ha disegnato per tutta la vita. Non è difficile immaginarli come il riflesso di quella carica vitale che faceva parte della sua indole positiva. Helios era proprio il nom de plume con cui firmava sul retro le prime fotografie realizzate da autodidatta, tra la fine degli anni ’40 e i primi anni ’50, nell’inviarle ai concorsi fotografici. Disegni veloci tracciati a biro o con le matite colorate su...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.