closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Un film per specchiarsi in Annemarie Schwarzenbach

Florence Queer Fest. Véronique Aubouy riporta sullo schermo le tante immagini della giornalista e fotoreporter svizzera, con la magia del casting

Come attraverso le porte girevoli di un albergo dei sogni: appare, scompare, entra e esce dagli anni ‘30, dall’incipit dei ‘40, dai cunicoli oppressi e pulsanti di un tempo tra le due guerre, da fotoreportage di viaggi senza confini – Oriente bacia Occidente – da immersioni negli oceani della scrittura … Come Alice si cerca in un domino di specchi, si sfoca, si perde, ricompare su Youtube … con la sua voce delicata e profonda scartavetra l’aria di un concerto rock, «Mi è stato fatto il dono di una libertà terribile!». Non può fare a meno di: a) una sigaretta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.