closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Un confine surreale

No man's land. Riflessioni intorno al concetto di «gate». Nel libro «The queue» dell’egiziana Basma Abdel Aziz, uscito per Melville House, il cancello è l’immagine fisica della chiusura, mentre la fila assume i contorni della speranza disperata

Doris Salcedo, «Shibboleth», 2007

Doris Salcedo, «Shibboleth», 2007

Medio Oriente, una città di fantasia. Una rivoluzione, una sconfitta. La rivolta popolare è fallita, l’autorità si è imposta sui cittadini che hanno osato sfidarla. La sollevazione viene etichettata come «Eventi Vergognosi» e la popolazione è costretta a piegarsi al Grande Fratello della città. Che qui si chiama The Gate, il cancello. Alla surreale e pervasiva autorità – invisibile ma presente, ombra sinistra e allucinata che soffoca con la sua burocrazia dittatoriale e centralizzata la vita quotidiana – ogni cittadino deve rivolgersi per ottenere il minimo servizio. Di fronte alle sue porte la fila è interminabile. Letteralmente. Sotto il sole,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.