closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Un calcio anche alla decenza

Omofobia. Dopo le frasi contro le lesbiche l’erede di Tavecchio grida al «golpe»: «Non mi dimetto»

Patrizia Panico

Patrizia Panico

Ci risiamo. Anzi, forse si è fatto peggio dell’Optì Pobà «che prima mangiava banane e che poi giocava titolare nella Lazio» pronunciato dal presidente della Figc Carlo Tavecchio, prima della sua elezione. Da qualche ora il calcio italiano s’interroga anche dell’uscita sessista del presidente della Lega Nazionale Dilettanti Felice Belloli, che lo scorso 5 marzo in una riunione aveva detto, a proposito del calcio femminile che chiederebbe più fondi alla sua federazione «Basta! Non si può sempre parlare di dare soldi a queste quattro lesbiche». Scoperchiato il vaso di Pandora, il capo della Lega Dilettanti ha provato a piazzare il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.