closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Umberto Saba, quando i versi guardano l’abisso

POESIA. Un libro dell’italianista Stefano Carrai ne percorre la biografia e le opere. A sessant’anni dalla morte, ripercorrendo il «clima» triestino tra Svevo e Joyce. Adesioni politiche indigeribili: tra misoginia e rivendicazioni di «italianità»

«O mio cuore dal nascere in due scisso/ quante pene durai per uno farne!/ Quante rose a nascondere un abisso!» Questa terzina di Umberto Saba (1883-1957) allude ad una lacerazione storica ed esistenziale che la forma classica della poesia può nominare e distanziare nella contraddittoria esperienza della felicità e della nevrosi, infine nella pratica di una bellezza che tuttavia occulta «l’abisso» personale e sociale. A QUESTE E AD ALTRE dimensioni della poesia (e della prosa) del grande poeta triestino, del quale quest’anno ricorre il sessantesimo della morte, è dedicata l’ampia e analitica monografia di Stefano Carrai, docente di Letteratura italiana...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.