closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Umanità in transito verso il nulla

Verità nascoste. La rubrica settimanale di Sarantis Thanopulos

Il dramma del migrante non sta nel suo essere in «mezzo al guado»: non più nella terra che lascia, non ancora nella terra che vuole raggiungere. Sta nel fatto che nelle migrazioni, anche quelle dall’esito più felice, si deve sempre attraversare una terra di nessuno, in cui non si profila altro all’orizzonte che cielo e deserto o acqua. In questa terra più si mette alle spalle ciò che si è lasciato, più appare lontana, irraggiungibile la meta del proprio cammino. C’è nella migrazione una dimensione ineliminabile che rappresenta il «negativo» del viaggio di Ulisse. L’Itaca che ti dà l’avventura del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi