closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Ultimi colpi per il bazooka di Draghi, risale lo spread

Bce. L’addio allo stimolo monetario potrebbe essere annunciato già il 14 giugno a Rigfa

Il presidente della Bce mario Draghi

Il presidente della Bce mario Draghi

Il fantasma dello spread torna a circolare nei cieli della politica italiana ma da metà luglio, quando la Bce di Mario Draghi annuncerà la fine della politica dei massicci acquisti di Btp, gli effetti sullo spread e dunque sul nostro gigantesco debito pubblico potrebbero diventare devastanti per la nostra economia, uscita timidamente dalla più grave crisi economica del secondo dopoguerra. E sarà bene che il governo Salvini-Di Maio si attrezzi alla possibile tempesta finanziaria se non vuole essere travolto a pochi mesi dalla sua nascita. Ieri i nostri Btp decennali hanno chiuso in rialzo a 246 punti con rendimenti che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.