closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ultimatum all’Onu sul campo-città: «Dadaab va chiuso»

Kenya. Il governo dà due settimane di tempo per individuare soluzioni e chiudere il campo più grande d'Africa, considerato pericoloso per la sicurezza. Una non-città, dove i rifugiati non sono cittadini ma la struttura della vita sociale è ormai quella urbana

Il campo profughi di Dadaab, in Kenya

Il campo profughi di Dadaab, in Kenya

Dadaab è uno dei più grandi campi profughi dell’Africa e sta per compiere 30 anni. Era l’ottobre del 1991 quando venne istituito per accogliere le migliaia di persone che fuggivano dalla Somalia in fiamme. In questi decenni ha fornito protezione, riparo e assistenza umanitaria, spesso in circostanze difficili e complesse, a decine di migliaia di persone arrivando a ospitarne quasi 500mila. Ma per Dadaab e per Kakuma (altro campo del Kenya) potrebbe essere arrivato il tempo della chiusura. Il governo del Kenya ha chiesto all’Alto Commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr) di presentare entro due settimane un piano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.