closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ulivieri: «Il calcio non può essere solo quello delle tv»

Intervista. Per il presidente di Assoallenatori il nodo mai sciolto è la redistribuzione delle risorse: «Altro che nuovi stadi, noi abbiamo bisogno di recuperare le strutture dove praticare lo sport di base. Manca la cultura»

Renzo Ulivieri

Renzo Ulivieri

«Tocca ripetermi, anche a costo di usare frasi fatte: il calcio non può essere solo quello delle tv. E chi lo amministra dovrebbe pur farlo qualche ragionamento. Perché a furia di stadi vuoti, come quello di Trieste dove avevano sistemato le sagome degli spettatori per cercare di coprire le tribune deserte, l’intero movimento se ne va in malora». A settantaquattro anni, di cui quaranta passati sulle panchine di squadre di ogni categoria, Renzo Ulivieri conosce bene la materia. E come presidente dell’Assoallenatori non cade dal pero, di fronte alle doppia notizia dell’ennesimo scandalo nelle serie professionistiche minori, e dell’indagine dell’Antitrust...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.