closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Uil: «Istituire il nuovo reato di omicidio sul lavoro»

Verso il Congresso di giugno. La proposta di Barbagallo sulla sicurezza: sanzionare gli imprenditori inadempienti. Pirani (Uiltec): puntiamo a un unico contratto in ogni azienda, no al salario minimo. Giù le tasse su stipendi e pensioni

Il segretario della Uiltec Paolo Pirani parla a una manifestazione della Uil

Il segretario della Uiltec Paolo Pirani parla a una manifestazione della Uil

Istituire una nuova fattispecie di reato, l’omicidio sul lavoro, con sanzioni rafforzate: la proposta viene da Carmelo Barbagallo, leader della Uil, nei giorni in cui si registrano le ennesime morti in fabbrica e nei cantieri, a partire da quella del ventottenne Angelo Fuggiano all’Ilva di Taranto. Il sindacato si avvia verso il Congresso di giugno, e intanto a Napoli all’assise della Uiltec – chimici, energia e tessile – si è confrontato con i temi messi in campo dal contratto di governo M5S-Lega: flat tax, salario minimo, reddito di cittadinanza. «Cercheremo il dialogo – ha spiegato Paolo Pirani, segretario generale della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi