closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Ue vs Polonia e Ungheria si va alla resa dei conti

L’Unione europea non sembra intenzionata a cedere al ricatto di Ungheria e Polonia su bilancio pluriennale e Recovery Fund facendo un passo indietro sullo Stato di diritto. Ad annunciarlo è stato ieri u portavoce della presidente ursula von der Leyen spiegando che la commissione Ue «lavorerà alle alternative tecniche sulle misure di bilancio», anche «se la nostra priorità rimane quella di applicare al più presto il nuovo quadro finanziario pluriennale e il programma Next Generation Ue». Lo scontro avviato da Budapest e Varsavia sul pacchetto finanziario da oltre 1.800 miliardi di euro è quindi destinato a durare. Con nessuno dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi