closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Uccisi dalle esalazioni dei rifiuti

Infortuni. Aprilia, perdono la vita due operai di una ditta che lavora per la romana Acea

Lo stabilimento di Aprilia dove ieri hanno perso la vita i due operai che scaricavano rifiuti per conto dell'Acea

Lo stabilimento di Aprilia dove ieri hanno perso la vita i due operai che scaricavano rifiuti per conto dell'Acea

Ancora due operai morti. Famiglie spezzate da una tragedia che poteva essere evitata se vi fossero stati controlli, attenzione, rispetto delle norme. Questa volta è accaduto ad Aprilia, piccolo comune in provincia di Latina. I due operai si chiamavano Fabio Lisei e Roberto Papini, di 42 e 44 anni, originari di Viterbo e dipendenti di una ditta esterna che lavora per Acea (di cui è azionista al 51% il Comune di Roma, l'11,51% è di Gdf Suez S.p.A., il 15,03% è di Gaetano Caltagirone), società che gestisce l’impianto Kyklos di Aprilia in via delle Ferriere. La dinamica è tristemente nota...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi